Ezio Rossi:”Il mio Toro non esiste piu”

Dalla sua pagina di Facebook arriva il duro sfogo di Ezio Rossi sulla situazione odierna del Torino di Cairo,dopo l’allontanamento di Comi e Bava.

“Nostalgia…Pianelli, Gerbi, Bonetto, Cozzolino, Ellena, Ussello, Zambruni, Vatta, ecc. c’era un cuore granata che pulsava, loro erano le vene e le arterie che portavano sangue granata a quel cuore.
Negli anni quelle vene e arterie si sono rarefatte, quel cuore è sempre più malato, erano rimasti dei capillari che cercavano di nutrire quel cuore, nonostante un medico insensibile iniettasse colesterolo puro nel sistema cardiocircolatorio.
Ora quei 2 capillari sono stati troncati, ultimi paladini, criticati e sbeffeggiati a volte, ma ultimi portatori sani di un cuore granata.
Come faccio a dire a miei figli di tifare per la Mia Squadra se quella squadra non esiste più?
Grazie Antonio, solo chi ti conosce veramente, sa ciò che hai dovuto passare, e grazie a Massimo… e grazie per non essere riusciti a farmi chiudere il cerchio della mia vita…con questa società meglio così!!!”