Junior Messias,sarà lui il primo acquisto per Juric

Il Torino sembra fare sul serio per Junior Messias, attaccante del Crotone retrocesso in Serie B. Il nuovo tecnico Ivan Juric e il presidente Urbano Cairo sembrano essere accontentati. La trattativa fra le due parti va avanti da diverso tempo, e oggi potrebbe essere il giorno decisivo per l’ufficialità. Da risolvere soltanto il nodo della cifra legata all’acquisto. Il Crotone vorrebbe 10 milioni di euro, mentre il Toro 9 tra parte fissa e bonus. È superata, ormai, la concorrenza di Genoa, Cagliari, Bologna e Fiorentina per assicurarsi il cartellino del giocatore.

Junior Messias è arrivato tardi a esplodere definitivamente, però ha saputo dimostrare che la gavetta è una delle cose più importanti. Il lavoro principale di fattorino e poi la scelta nel 2013 che ha cambiato la sua vita grazie a Ezio Rossi, ex allenatore proprio del Torino, dopo che lo propose al Fossano, squadra che però gli poteva garantire solo un ingaggio basso. Allora preferì continuare con il suo lavoro. Due anni dopo inizia a giocare in Perù, poi in Italia al Casale, club di Eccellenza. L’esperienza in Serie D, prima al Chieri e poi al Gozzano, con cui ottiene la promozione in C. In seguito, il trasferimento al Crotone nella stagione 2019/20 in Serie B. I gol aumentano con il passare del tempo fino ad un’altra promozione, quella più importante, in Serie A. Alla sua prima annata tra i big del calcio italiano, 9 gol e 4 assist in 36 presenze, a dimostrare che quello è il suo habitat naturale. Adesso, la volontà di Messias è quella di rimanere nella massima serie, e Torino è pronta ad accoglierlo molto presto.