De Laurentiis ha proposto la Superlega italiana

Il tema Superlega ha fatto discutere tantissimo nel corso delle ultime settimane, con tante polemiche soprattutto sul merito sportivo e le esigenze commerciali, ma nella giornata di ieri è emersa, durante l’assemblea dei presidenti della Serie A avente il compito di presentare una proposta di riforma per un calcio più sostenibile, la possibilità di una “Superlega italiana” proposta da Aurelio De Laurentiis. Alla base della discussione iniziale c’era la riforma della Serie A da 20 a 18 squadre, con due retrocessioni (e magari un playout, sul modello della Bundesliga) ma il presidente del Napoli ha proposto una Serie A “minimal”, con 16 squadre e una sola retrocessione.

Il campionato, in questo modo, sarebbe tutto sommato chiuso, ed effettivamente quasi inaccessibile e con pochissime possibilità di retrocedere. La proposta, in ogni caso, non avrebbe entusiasmato il gruppo dei dirigenti, che rimangono orientati sulla riforma a 18 squadre. L’unico a sostenere De Laurentiis era Claudio Lotito.