Cairo:”La partita più importante è quella di sabato”

Urbano Cairo ha così commentato l’umiliazione rimediata con il Milan.

“La cosa più importante è la partita di sabato, dispiace questo risultato ma dobbiamo essere focalizzati sullo Spezia. Nicola ha fatto le sue scelte e le ha fatte sempre bene, se abbiamo fatto in 16 partite 22 punti è per questo, i giocatori che ha schierato dalla’inizio sono quelli che avevano cambiato la partita a Verona. Ora dobbiamo concentrarci e preparare la partita con la mente sgombra”. 

“Ho cenato con la squadra, ho visto i giocatori, ho detto di alzare la testa, queste cose succedono, delle volte abbiamo fatto delle rimonte quindi la squadra non si dà per vinta. La voglia di provarci è quello che oggi ti ha fatto scoprire troppo e prendere gol in contropiede. Penso positivo, dobbiamo pensare a far bene sabato. Domani faccio colazione con la squadra e vedo l’allenamento, anche venerdì faccio lo stesso”. 

“Se mi aspetto una reazione giusta? Ma ci mancherebbe. Ho ricordato che nel 2006 col Mantova vincevamo 1-0 e poi ne prendemmo 4, poi segnò Abbruscato il secondo gol. Eravamo depressi, De Biasi fece un discorsetto per far capire che non era finita, dicendo che si sarebbe giocato in uno stadio con 60 mila persone, di pensare a quella partita. Il venerdì sono venuto qui rimanendo tutto il tempo, abbiamo poi fatto una grande partita non per me ma perché c’è stata la reazione giusta, i giocatori erano di temperamento, c’era un grande mister come adesso c’è Nicola che tra l’altro fece il terzo gol”.

“Noi dobbiamo andare a prenderci i punti dove è possibile prenderli ma senza caricare eccessivamente, l’importante è che a fine campionato siamo in una certa posizione”.

One comment on “Cairo:”La partita più importante è quella di sabato”
  1. Roberto ha detto:

    Che parole stupide….

COMMENTA L'ARTICOLO