Calciomercato: c’è l’offerta del Toro per Mario Vuskovic

Il Toro è già a lavoro per la finestra di mercato di gennaio 2021. Uno dei nomi spuntati dal taccuino del Direttore Sportivo dei granata Vagnati è quello di Marco Vuskovic, giovane difensore di talento attualmente all’Hajduk Spalato, squadra che milita nel massimo campionato croato. Il classe 2001 si era già fatto notare nel 2018 quando era stato votato dalla rivista inglese The Guardian come uno dei 60 migliori giovani talenti del calcio mondiale.

Aggiornamenti sull’interesse del Torino per Mario Vuskovic riportati da Tuttosport. Come si legge sulle pagine del quotidiano sportivo c’è stata un’accelerata da parte del club granata, che lo aveva già cercato a gennaio. Domenica scorsa infatti, Cairo e Vagnati hanno incontrato la dirigenza dell’Hajduk Spalato, club che detiene il cartellino del giovane centrale. Il Torino ragiona su offerte intorno ai 3,5 milioni più bonus. L’Hajduk chiede invece tra 5 e 6 milioni.

Chi è Marco Vuskovic

Il giovane croato classe 2001 è nativo di Spalato, città della sua attuale squadra, l’Hajduk. Nel febbraio del 2017, Vuskovic è stato il più giovane debuttante nella selezione U17 croata a 15 anni e tre mesi, nonchè il più giovane giocatore nei successivi Europei U17. Arriva nelle giovanili dell’Hajduk nel 2016, prima militava nell’RNK Spalato, l’altra squadra della città croata. In patria ne tessono le lodi e viene già paragonato all’ex difensore della Juventus Igor Tudor, suo attuale allenatore all’Hajduk. Vuskovic è un difensore centrale solido con una maturità fuori dal comune per essere un 2001. Bravo tecnicamente, forte nel gioco aereo e nei duelli individuali corpo a corpo, infatti nonostante la giovane età è già un giocatore ben strutturato fisicamente anche grazie ai suoi 189 centimetri di altezza. Il Napoli sarebbe pronto a spendere 3,5 milioni di euro per il difensore. La palla passa alla società croata desiderosa di monetizzare al massimo la partenza del classe 2001.

Ruolo e statistiche di Marco Vuskovic

Vuskovic è un difensore centrale che, grazie alle già spiccate doti tattiche può adattarsi sia in una difesa a quattro, come gioca attualmente nell’Hajduk, ma anche in una difesa a tre dove più giocare sia al centro che a destra. Con la prima squadra nella stagione 2020/21 ha totalizzato dieci presenze, ha forte senso di applicazione che ha portato Tudor a schierarlo titolare in prima squadra ad agosto 2019 a 18 anni ancora da compiere. Con il club croato ha segnato una sola rete nelle dieci presenze durante il campionato 2019/2020. Ha una buona visione di gioco e ottime capacità di leadership.