Accordo Cairo-Dazn

C’è una novità importante per quanto riguarda la Serie A del futuro su Dazn. Secondo quanto riportato da MF-Milano Finanza, è stato definito un accordo, sulla base di 3 milioni di euro annui, tra la Cairo Communication e la piattaforma di sport in streaming per il digitale terrestre.

Nello specifico, l’accordo consentirà l’utilizzo della banda sul multiplex di proprietà della società editoriale del patron del Torino per la creazione di due canali digitali play di backup all’offerta della piattaforma streaming che si è aggiudicata i diritti 2021-2024 della Serie A.

Era stata la stessa Veronica Diquattro, vice presidente esecutivo per il Sud Europa a Dazn, a parlare dello sbarco dei contenuti della piattaforma su digitale terrestre nelle aree con problemi di rete: «In quelle aree ci saremo anche sul digitale terrestre», aveva spiegato.

Nel frattempo, migliorano gli ascolti di La7, la raccolta pubblicitaria tiene, ma i margini peggiorano. Nell’anno del Covid-19, l’emittente del gruppo Cairo Communication ha fatto registrare uno share medio del 3,39% nell’arco dell’intera giornata e del 4,82% in prime time, con introiti da spot che si sono attestati a 145,2 milioni.

Un dato in leggero calo, -2,2%, rispetto al 2019 ma nettamente migliore rispetto all’andamento del mercato pubblicitario televisivo, -9,5% (fonte Nielsen). Ma, come si evince dalla relazione di bilancio della società controllata e guidata da Urbano Cairo se l’ebitda è rimasto positivo, scendendo da 8,6 a 6,5 milioni, il risultato operativo (ebit) è peggiorato passando da un dato negativo di -3,3 milioni del 2019 a -6 milioni dello scorso anno.

Fonte Milano Finanza/Calcio e Finanza

COMMENTA L'ARTICOLO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.