Belotti: il Milan pensa anche ad una contropartita tecnica

Andrea Belotti, classe 1993, sembra essere il grande obiettivo del Milan in attacco per il calciomercato estivo. L’attaccante nativo di Calcinate (BG), tifoso rossonero sin da bambino, dovrebbe infatti lasciare il Torino a giugno. Lo farebbedopo sei anni di onorata militanza, caratterizzati da caterve di gol, con la maglia del club presieduto da Urbano Cairo.

Il motivo è presto detto. Belotti andrà in scadenza di contratto con il Toro il 30 giugno 2022, quindi tra poco più di un anno. E sembrerebbe non avere grande intenzione di rinnovarlo se le ambizioni dei granata restassero quelle delle ultime due stagioni. Ovvero, combattere per la salvezza fino all’ultima giornata di Serie A.

Belotti, che con Ciro Immobile lotta per una maglia da titolare nella Nazionale Italiana, vuole infatti di più. A quasi 28 anni (li compirà il prossimo 20 dicembre), cerca una situazione più stimolante. Magari un club che possa consentirgli di disputare le coppe europee e di battersi per obiettivi più rilevanti.

Belotti, dunque, colpo di calciomercato per il Milan nel 2021? Probabile. La società meneghina, infatti, cerca un attaccante centrale da inserire in organico in vista della prossima stagione. Questo al netto dell’eventuale rinnovo di Zlatan Ibrahimović anche per la stagione 2021-2022. Anche considerando quanto poco, finora, abbia giocato Mario Mandžukić per via degli infortuni.

Il Milan, secondo ‘TorinoGranata.it‘, sarebbe disposto a mettere sul piatto di Cairo circa 30 milioni di euro. Cifra che sarebbe ritenuta consona dalle parti, vista la ravvicinata scadenza contrattuale per Belotti e l’età non più verdissima. Il Milan, addirittura, potrebbe anche abbassare l’esborso della quota contante inserendo, nell’operazione con i piemontesi, il cartellino di un calciatore molto gradito sotto la Mole.

Vale a dire quel Tommaso Pobega, classe 1999, autore di un’ottima stagione in prestito nella fila dello Spezia. Elemento che il Diavolo dovrebbe contro-riscattare per 5 milioni di euro dal club ligure al termine di quest’annata in cui si è valorizzato molto. Fatto ciò, i rossoneri potrebbero decidere di tenere Pobega in organico, agli ordini del tecnico Stefano Pioli, oppure di sacrificarlo per altri obiettivi. Così fosse, il suo inserimento nella trattativa con i granata per Belotti non sarebbe utopia

COMMENTA L'ARTICOLO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.