Calciomercato: le prime richieste di Nicola e la particolarità del contratto

La società granata ha avviato i contatti con il Betis Siviglia su espressa richiesta del nuovo allenatore: con lui Sanabria ha vissuto il suo periodo migliore della sua esperienza con la maglia del Genoa nella passata stagione. Nicola ha firmato un contratto di un anno e mezzo con una particolare clausola legata alla media punti

L’era di Davide Nicola alla guida del Torino sta per cominciare ufficialmente, ma la giornata di lunedì è stata già l’occasione giusta per parlare di mercato e di come rinforzare la rosa granata a gennaio: dal summit è emerso il nome di Tony Sanabria, attaccante del Betis Siviglia che lo stesso Nicola ha allenato nella scorsa stagione al Genoa. Proprio con quello che diventerà presto il nuovo allenatore del Torino, l’attaccante paraguaiano ha vissuto il suo miglior periodo con la maglia rossoblù, segnando 7 reti nel girone di ritorno del campionato scorso e trascinando il Genoa alla salvezza con i suoi gol. Proprio quello che Nicola si augura possa succedere anche al Torino: nella giornata di lunedì sono avvenuti i primi contatti con il Betis alla ricerca di un accordo.

Nicola, nuovo contratto legato alla media punti

Davide Nicola che nella giornata di lunedì ha firmato, anche se manca ancora l’annuncio ufficiale, un contratto che lo legherà per il prossimo anno e mezzo al Torino: un accordo che prevede però una clausola molto particolare, legata alla media punti dell’allenatore sulla panchina granata. Qualora infatti Nicola non riuscisse a raggiungere la salvezza, ottenendo una determinata media punti (che dovrebbe aggirarsi intorno agli 1.5/1.6 a partita), la società del presidente Cairo avrà la facoltà di risolvere anticipatamente il contratto.

COMMENTA L'ARTICOLO