Milan-Toro: probabili formazioni e statistiche

La Serie A non si ferma un attimo: dopo il turno infrasettimanale nel giorno dell’epifania le squadre d del campionato italiano scendono di nuovo in campo per il classico week end di Serie A. Si parte con l’anticipo di sabato 9 gennaio alle ore 15:00 tra Benevento e Atalanta e si conclude con il posticipo di lunedì 11 con il match serale tra Spezia e Sampdoria. Sabato 9 alle ore 20:45 si sfidano a San Siro Milan e Torino, i primi per reagire alla prima sconfitta stagionale, la squadra ospite per proseguire il buon momento in stagione e provare a fare l’impresa.

Come arriva il Milan

Il Milan di Pioli era astato inarrestabile fino alla scorsa partita, valevole per la 16^ giornata di serie A, dove, contro la Juventus, è arrivata la prima sconfitta in campionato per 3-1. Dopo 27 risultata utili consecutivi, il Milan dei record quindi ha subìto la prima sconfitta, complici le assenze per coronavirus di Krunic e Rebic, la squalifica di Tonali e gli infortuni di Ibrahimovic, Bennacer e Gabbia.  Il Milan aveva vinto le tre precedenti sfide contro Sassuolo, Lazio e Benevento e nelle ultime cinque aveva collezionato 11 punti. I rossoneri rimangono comunque alla guida della classifica con 37 punti in 16 partite ed un punto di vantaggio sull’altra milanese: l’Inter di Conte. La squadra di Pioli se vuole isolare il risultato negativo contro la Juventus, deve reagire già contro il Torino di Giampaolo che sta riacquistando sempre più la migliore forma.

Come arriva il Torino

Il Torino è in costante risalita. Dopo un inizio di stagione catastrofico che ha visto i granata galleggiare all’ultimo posto in classifica, la squadra guidata da Giampaolo si è ripresa e nelle ultime quattro gare ha conquistato sei punti grazie ai pareggi contro Roma, Bologna e Napoli e alla larga vittoria contro il Parma. I granata sono attualmente al diciassettesimo posto con dodici punti e non possono permettersi passi falsi vista la piena zona retrocessione in cui si trovano. Il Torino deve migliorare in difesa visto che Belotti e compagni hanno la terza peggior difesa con 33 gol subiti dopo quella di Crotone e Cagliari.

Probabili formazioni Milan-Torino

Emergenza tra le file rossonere: Pioli dovrà ancora fare a meno degli infortunati Gabbia, Bennacer e Saelemaekers. Mentre sono sempre fuori Krunic e Rebic perché risultati positivi al coronavirus. Salvo sorprese non dovrebbe recuperare Ibrahimovic, ancora alle prese con la lesione muscolare che lo tiene fermo dal 18 dicembre. Dopo l’ultimo impegno in campionato è costretto a fermarsi anche Calhanoglu per un fastidio alla caviglia. Pioli quindi dovrà tenere conto di queste assenze, e nel riproporre il solito 4-2-3-1, è pronto a recuperare Tonali dalla squalifica scontata contro la Juventus. Con il suo rientro scala Calabria sulla corsia destra nel suo ruolo naturale. Centrali quindi ancora Romagnoli e Kjaer, a sinistra sempre Hernandez a destra si rivede quindi Calabria. Davanti alla difesa Tonali con Kessie, mentre dietro all’unica punta Leao pronti dal 1′ Castillejo, Diaz e Hauge.

In casa Torino Giampaolo ha tutta La rosa a disposizione, recuperato anche Baselli dal brutto infortunio al crociato che lo ha tenuto fuori dal campo da giugno. I granata si dovrebbero disporre con l’ormai rodato 3-5-2: nei tre dietro Izzo si è ripreso il posto a suon dei buone prestazioni, gli altri due posti sono di Lyanco e Bremer. Sulle fasce ancora Singo e l’ex di turno Rodriguez. Nel mezzo sicuro del posto Linetty e Rincon, mentre si gioca una maglia Lukic con Meitè, il primo parte leggermente in vantaggio. Davanti al fianco di un instancabile quanto insostituibile Belotti dovrebbe agire Verdi, che però è tallonato da Gojak.

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Kessie, Tonali; Castillejo, Diaz, Hauge; Leao. All. Pioli

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Lyanco, Bremer; Singo, Lukic, Rincon, Linetty, Rodriguez; Verdi, Belotti. All. Giampaolo

Precedenti di Milan-Torino

L’ultima sfida a San Siro tra le due squadre ha visto la vittoria rossonera per 1-0 con gol di Rebic al 25′. Dall’ultima vittoria dei granata a San Siro datata 24 marzo 1985 il bilancio delle sfide a San Siro in Serie A tra Milan e Torino, parla di 8 pareggi e 15 vittorie dei rossoneri. Alcune di queste ultime sono state clamorose nel punteggio a favore del Milan: si ricordano in particolare il 5-1 del 1995, il 6-0 del 2002, il 5-1 del 2009. Sono quindi 36 gli anni dall’ultima vittoria granata a San Siro: in quell’occasione in panchina sedeva Luigi Radice e il Toro vinse 0-1 contro il Milan di Liedholm, grazie a una rete di Walter Schachner.

COMMENTA L'ARTICOLO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.