Richieste da Spagna e Portogallo per Berenguer e Lyanco

Prelevato dall’Osasuna poco più di tre anni fa, per cinque milioni e mezzo, nativo di Pamplona, è ancora sotto contratto col Toro fino al giugno 2022. Prima dell’investitura di Vagnati, si era brevemente parlato di rinnovo, prospettiva che però, al momento non ha avuto seguito. Ora, l’ipotesi di una cessione, per le suddette ragioni tattiche, che potrebbe garantire al Toro una piccola plusvalenza, rispetto alla cifra per la quale Berenguer è attualmente a bilancio (poco più di due milioni di euro). A tal proposito, stando a quanto riporta AS, sulle tracce del classe ’95 iberico si sarebbe portato il Granada,alle porte della prima partecipazione alle coppe europee (Europa League, in virtù del settimo posto conseguito in Liga) del club.

Il terzo club andaluso per prestigio (alle spalle dei due di Siviglia) sarebbe così pronto a sfidare i baschi dell’Athletic Bilbao, reduci da una stagione di metà classifica piuttosto anonima, da tempo sulle tracce del jolly granata, che guadagna al momento settecentomila euro a stagione.

La stampa portoghese,  in particolare A Bola, rivela che tramite alcuni intermediari lo Sporting Lisbona ha mosso i primi passi per Lyanco. Secondo i media portoghesi il Toro ha chiesto una cifra tra i 10 e i 15 milioni di euro per lasciare partire il giovane brasiliano.

COMMENTA L'ARTICOLO