Toro-Genoa: attenzione agli ex,da entrambe le parti - IL TORO SIAMO NOI
Toro-Genoa: attenzione agli ex,da entrambe le parti - IL TORO SIAMO NOI
Toro-Genoa: attenzione agli ex,da entrambe le parti - IL TORO SIAMO NOI

Toro-Genoa: attenzione agli ex,da entrambe le parti

Sono anni, ormai, che il Torino ha una folta colonia di ex rossoblù. Stavolta, però, anche il Grifone risponde con un poker di ex granata, presenti in rosa che si aggiungono a Nicola: Falque, Barreca, Marchetti e Ichazo. L’intreccio più particolare riguarda sicuramente Iago. Lo spagnolo è esploso in A con il Genoa. Falque diede spettacolo insieme a Perotti, trascinò il Grifo al sesto posto e realizzò il suo record di reti in A: 13. Ma poi, dopo una parentesi sfortunata alla Roma, Iago si è consacrato proprio con la maglia del Toro, con cui ha disputato tre ottime stagioni (108 presenze, 32 gol). Frenato dagli infortuni accusati nella seconda parte della scorsa annata e nella prima metà di quella in corso, a gennaio Falque è tornato al Genoa, in prestito con diritto di riscatto a 8 milioni. Insomma, di fatto il suo cartellino è ancora granata, ma in questo rush per la salvezza, Iago ha già segnato 2 gol e può rivelarsi decisivo per le sorti del Grifo.

Diverso il percorso di Barreca, origini siciliane, ma nato e cresciuto a Torino: l’esterno mancino ha fatto tutta la trafila nelle giovanili granata sino all’esordio folgorante in A. Poi, nel 2018, le strade si sono divise, ma tra Monaco (ancora proprietario del cartellino) e Newcastle Barreca si è smarrito e anche al Genoa non è riuscito a rilanciarsi pienamente.

Infine, i due portieri. Allevato nelle giovanili granata, Marchetti conta una sola fugace presenza col Toro, in B nel 2004/05. Fu mandato in prestito alla Pro Vercelli e a fine stagione si liberò dopo il fallimento del club. L’uruguaiano Ichazo, invece, è stato portato in Italia dal Toro (2015).

Anche il Torino, però, ha la sua cinquina di ex rossoblù. In difesa c’è Izzo, che il Genoa aveva pescato in B, nell’Avellino: ceduto nel luglio 2018 al Toro dopo 4 stagioni, Izzo in granata ha continuato la sua crescita ed è entrato nel giro della Nazionale. Sulla fascia c’è l’argentino Ansaldi, al Torino dal 2017: al Genoa una sola stagione (2015/2016) da idolo dei tifosi rossoblù, ma da ex si è rivelato letale, con due gol che hanno piegato il Grifone nelle sfide della scorsa stagione. In mezzo al campo, El General Rincon: due stagioni e mezzo (83 presenze e 3 gol), poi Juve, ma ha ritrovato la sua dimensione al Toro. Tra i pali, c’è il kosovaro Ujkani, zero presenze in 6 mesi di Genoa nel 2015/16 e 0 anche col Toro. E infine un quarto ex, Emiliano Moretti, oggi team manager granata, ma con un passato da capitano e difensore sia col Genoa che col Torino.

Scopri di più da IL TORO SIAMO NOI

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading