Algoritmo FIGC: ecco la classifica - IL TORO SIAMO NOI
Algoritmo FIGC: ecco la classifica - IL TORO SIAMO NOI
Algoritmo FIGC: ecco la classifica - IL TORO SIAMO NOI
Algoritmo FIGC: ecco la classifica - IL TORO SIAMO NOI
Algoritmo FIGC: ecco la classifica - IL TORO SIAMO NOI

Algoritmo FIGC: ecco la classifica

Tiene ancora banco la spinosa questione dell’algoritmo per determinare la classifica finale della Serie A.

L’algoritmo sarebbe una graduatoria per l’assegnazione di scudetto, coppe Europee e retrocessioni per completare la classifica qualora non sia possibile completare la stagione 2019/2020 neanche mediante i playoff e playout.

Secondo le parole del presidente FIGC Gabriele Gravina, l’algoritmo stilerà una classifica basandosi su tre fattori: rendimento in casa e trasferta, il numero di gare giocate e i gol segnati.

Se la stagione della Serie A finisse qui e venisse utilizzato l’algoritmo, quindi, come cambierebbe ad esempio la classifica della Serie A? A rispondere ci ha pensato Sportitalia, che ha rivelato in anticipo il documento preparato dalla Federcalcio.


LA CLASSIFICA

  1. Juventus 91,2
  2. Lazio 90,8
  3. Inter 81,4
  4. Atalanta 75,4
  5. Roma 65,5
  6. Napoli 55,7
  7. Verona 52,1
  8. Parma 51,4
  9. Milan 50,5
  10. Bologna 47,7
  11. Cagliari 47,1
  12. Sassuolo 47
  13. Fiorentina 42
  14. Udinese 38,4
  15. Torino 38
  16. Sampdoria 36
  17. Genoa 33,7
  18. Lecce 32,4
  19. SPAL 22,7
  20. Brescia 18,9

Essenzialmente non cambierebbe molto: la Juventus rimarrebbe prima e diventerebbe campione d’Italia.

In zona Champions League la situazione rimarrebbe la stessa, con Lazio, Inter e Atalanta in Champions,  mentre l’Hellas Verona sorpasserebbe il Milan per l’ultimo posto disponibile per l’Europa League (al netto del risultato della Coppa Italia).

Le retrocesse, invece, sarebbe Brescia, Spal e Lecce.