Gravina:”Si può chiudere il campionato in autunno”


Chiudere la stagione, nonostante le tantissime difficoltà che l’emergenza Coronavirus è venuta a creare. In attesa di capire quando e come si potrà riprendere a giocare, i vertici del calcio italiano stanno lavorando con un unico grande obiettivo: portare comunque a termine i campionati.

A ribadirlo è stato Gabriele Gravina in un’intervista rilasciata a la Domenica Sportiva, nella quale ha anche anticipato come ci si potrebbe spingere fin dopo agosto pur di riuscire a concludere la Serie A.

“Serie A fino a settembre-ottobre? E’ una ipotesi”.

Il presidente della FIGC non si sbilancia sulla data della possibile ripartenza, ma quello che è certo è che la stagione calcistica andrà comunque chiusa entro l’anno.

“L’unico modo serio di gestire un’emergenza seria di questo tipo è quello che dobbiamo comunque chiudere le competizioni della stagione 2019-2020 in questo anno. Stiamo lavorando su tutta una serie di ipotesi per gestire al meglio questa situazione. Una data ipotizzata per ripartire è quella del 17 maggio ma sappiamo, e lo sottolineo ancora una volta, che è una ipotesi”.

Riuscire a chiudere la stagione vorrebbe dire salvaguardare anche quelle successive.

“E’ una modalità per evitare di compromettere non solo la stagione 2019-20 ma anche la stagione 20-21″.


COMMENTA L'ARTICOLO