Se parte Zaza si guarda in casa Cagliari


Non ha ancora comprato nessuno e non ha ceduto nessuno, il suo calciomercato potrebbe però entrare nel vivo nell’ultima settimane. Il Torino ha diversi giocatori ambiti da varie squadre di Serie A, ma per cederli deve sostituirli con elementi che abbiano le qualità per rafforzare la rosa a disposizione di Mazzarri e che possano rappresentare anche degli investimenti per il futuro.

Tra gli uomini che hanno più mercato c’è certamente Simone Zaza. Come riportato da La Gazzetta dello Sport, l’attaccante sta aspettando che i sondaggi fatti dallo Zenit diventino proposte concrete. Anche Millico ha diversi estimatori importanti e in particolare il Parma pur di prenderlo è disposto ad inserire nella trattativa Karamoh, ma per il momento il Toro non ha intenzione di cedere il suo gioiello, mentre decisamente maggiori sarebbero le aperture per Iago Falque.

Il centrocampista offensivo iberico piace alla SPAL, club che ha già trovato un’intesa con i granata sulla base di un prestito con obbligo di riscatto, ma sul giocatore ci sono anche il Genoa, l’Al Nasr e club spagnoli e quindi ogni decisione è ancora prendere.

Il Torino monitora la situazione, sapendo che ogni movimento è legato proprio alle uscite di Iago Falque e Zaza. Il club ha messo nei suoi radar Pinamonti, Scamacca (gioiello del Sassuolo sulle cui tracce c’era anche il Benfica) e soprattutto Cerri. La punta che dal 2015 al 2018 è stata legata contrattualmente alla Juventus, potrebbe lasciare il Cagliari e rappresenterebbe per caratteristiche uno dei profili ideali per il Toro.

COMMENTA L'ARTICOLO