Cairo:”Voglio determinazione contro l’Inter”


A margine del ventennale “Premio Urbano Cairo” sull’arte contemporanea a Milano, il presidente granata ha parlato della prossima partita di campionato contro l’Inter: “Il gruppo si sta allenando molto bene con il mister, e dopo gli impegni con le rispettive nazionali è nuovamente al completo, a parte Rincon che tornerà solo domani. Io voglio vedere la giusta determinazione dalla squadra per questa gara, la stessa che ho visto con la Juventus, anche se è andata male, e contro il Brescia, dobbiamo crescere e assestarci su questi livelli, poi i risultati arriveranno”. Sul Gallo Belotti: “E’ partito molto bene e sta tenendo una media realizzativa molto elevata, quasi come quando segnò ventisei reti con MIhajlovic. Ed è importante che riesca a segnare anche con la nazionale”.

Ha poi aggiunto all’Ansa, in merito alle dimissioni di Micchiché: “Non lo so, non credo sia una caso. Credo sia una cosa non casuale però non ho le prove per dirlo. Però certamente è tutto molto coincidenziale e tutte queste coincidenze lasciano pensare.Secondo me Micciché aveva fatto un ottimo lavoro in questi 20 mesi, da quando è stato eletto. E poi mi è sembrato tutto molto strumentale, perché se in 20 mesi non ci si è ricordati di una elezione che io ricordo regolarissima, con tutti felici della sua elezione, contenti che finalmente si uscisse da un lunghissimo periodo di commissariamento. La votazione fu a scrutinio segreto e poi per acclamazione furono tutti per lui. Quindi non c’era nulla di irregolare. Poi dopo 20 mesi avendo lavorato, fatto cose, anche bene, mi sembra una mancanza anche di riconoscenza verso una persona che senza avere nessun beneficio particolari si era reso disponibile per fare un tratto di strada con noi”.


COMMENTA L'ARTICOLO