Il pensiero di un tifoso: “Comunicato stentato e non è solo Mazzarri il responsabile”


Due parole su ciò che apparso oggi su Tuttosport a firma degli Ultras e della “Maratona Tutta”.

Il comunicato sembra scritto di fretta, in quattro e quattr’otto, ed in un italiano stentato.
Non mi piace nella forma ed ancora meno nei contenuti.
Il principale responsabile di questa situazione non è Walter Mazzarri, che è si un allenatore FINITO che con lo spirito Toro c’entra come i cavoli a merenda, ma si chiama Urbano Cairo.
Un presidente che oltre a fregarmene della parte sportiva, ha completamente svuotato il Toro dei suoi valori, trasformandolo nel Torino FC, che è tutta un’altra camminata…

Normale che chi arrivi qui nemmeno si preoccupi di pensare che citando un gobbo o portandolo ad esempio, questo possa scatenare le ire dei tifosi: lo aveva già fatto Ventura, fra l’altro, e nessuno disse nulla.

Questa è una società senza valori, senza progetto, senza alcun futuro che non sia una semplice sopravvivenza.

Siamo pesci rossi dentro un acquario, che girano in tondo ed aspettano il cibo che piove miracolosamente dall’alto un paio di volte al giorno.

Che Mazzarri se ne debba andare non ci sono dubbi: la sua squadra gioca da far sanguinare gli occhi, ed il suo tempo a Torino è finito, quindi almeno sotto questo aspetto, questo appello claudicante potrebbe smuovere un po’ le acque, ma finché non se ne andrà chi sta sul ponte di comando, saremo destinati a continuare a girare in tondo nell’acquario, un acquario che fra l’altro diventa sempre più torbido.

E.B.