Izzo,il Toro lavora per il rinnovo


Ai preliminari di Europa League dopo l’addio del Milan alla competizione continentale, il Torino lavora per costruire una squadra che possa reggere al meglio nella competizione e puntare ad ottenere il miglior risultato possibile. Prima dei grandi acquisti, però, la parola d’ordibe è blindare gli attuali tesserati: a cominciare da Armando Izzo.

Richiesto da Arsenal e Manchester United, Izzo dovrebbe essere confermato con la maglia del Torino. Questo a meno di offerte irrinunciabili per la società granata, che in caso di proposte da 50 milioni o più porterebbero ad un addio dell’ex Genoa.

Secondo Tuttosport l’idea del Torino è proprio quella di far rinnovare a Izzo il contratto attualmente in scadenza nel 2023 ed inserire nello stesso una forte clausola da 50 milioni di euro. In caso di offerta tale da parte di un grande club europeo e sì da parte del giocatore, tutti contenti.

Izzo non avrebbe detto no alla proposta, ma vorrebbe abbassare leggermente la quantità della clausola, magari fermandosi a 40 milioni. Cifra che i club più ricchi d’Europa non avrebbero problema minimo a spendere in caso di forte interesse per il difensore granata.

Classe 1992, Izzo è stato tra i grandi protagonisti di un Torino che ha rischiato seriamente di lottare per la Champions League in primavera: quattro reti segnate e in generale ottime prestazioni per accrescere esponenzialmente il suo valore di calciomercato.

Izzo piace anche alla Roma, ma l’inserimento di una clausola così alta porterebbe sicuramente i giallorossi a sfilarsi dalla lista delle pretendenti: a cifre così importanti solo le squadre di Premier potrebbero strapparlo eventualmente alla formazione granata.


COMMENTA L'ARTICOLO