Izzo spegne le voci di calciomercato:”Sputero’ sangue per il Toro”


Armando Izzo parla alla Gazzetta dello Sport e spegne le voci di mercato:”Ho altri 4 anni di contratto, ho voglia di arrivare in alto e dimostrare il mio valore” “Dopo la squalifica, c’è stato un momento in cui pensavo che non mi volesse più nessuno: piangevo senza farmi vedere, pensavo si credesse poco in me. Lo credo tuttora. Poi è arrivata la proposta del Sassuolo, dopo pochi giorni anche quella del Torino: ho scelto i granata perché la piazza mi stimolava“. “Calciomercato? Fanno piacere le lusinghe” Ma lo stimola ancora? Le lusinghe non mancano: “E fanno piacere”.“Io a Torino ho altri 4 anni di contratto, ma voglio arrivare in alto, e dimostrare il mio valore. Io voglio essere di più, tra i difensori italiani oltre a Chiellini non vedo molte persone più avanti di me: sono onorato di indossare questa maglia e sputerò sangue finché sarò qui“. “Non eccedo mai, punto in alto”.

“Non bevo, non fumo, vado a letto sempre alle 22.30, penso solo al calcio e alla mia famiglia”

“A Torino non ho fatto fatica a inserirmi: abbiamo vissuto un anno fantastico“.

“Con Mazzarri quando ci siamo rivisti mi ha detto che non pensava di ritrovarmi così forte“.


COMMENTA L'ARTICOLO