Toro-inter: la pagella granata - IL TORO SIAMO NOI
Toro-inter: la pagella granata - IL TORO SIAMO NOI
Toro-inter: la pagella granata - IL TORO SIAMO NOI
Toro-inter: la pagella granata - IL TORO SIAMO NOI
Toro-inter: la pagella granata - IL TORO SIAMO NOI

Toro-inter: la pagella granata


SIRIGU 6: Viene chiamato in causa con una certa pericolosità soltanto in un paio di circostanze nella prima frazione. Per il resto, ordinaria amministrazione.

IZZO 7,5: Ottimo in chiusura, dà sicurezza all’intero reparto. La rete della vittoria è la ciliegina su una torta che sarebbe stata comunque più che abbondante.

N’KOULOU 6,5: Solo una sbavatura negli ultimi minuti, in quelli precedenti è il solito gladiatore difensivo.

DJDJI 6,5: Tiene sotto scacco Lautaro e Icardi, il Torino ha trovato l’erede di Moretti.

DE SILVESTRI 6: Il duello con Dalbert offre spunti interessanti, seppur non siano molti i cross provenienti dalle sue parti.

LUKIC 6: Le condizioni non perfette di Baselli gli consentono di scendere in campo dal primo minuto. Non delude e offre ampie garanzie a Mazzarri. (78′ BASELLI 6: Entra nel finale per dar manforte alla mediana).

RINCON 7: Qualche problema al polpaccio nella ripresa che non lo influenza più di tanto. Prova da top.

ANSALDI 7: Il ruolo di mezzala ci ha consegnato un altro giocatore rispetto a quello dei mesi scorsi. Salto di qualità evidente. (81′ BERENGUER sv).

AINA 6,5: L’avvio non è dei migliori, la sua velocità risulta un fattore importante per il Torino soprattutto nel secondo tempo.

BELOTTI 6,5: Manca ancora l’appuntamento col goal, ma poco male. Lotta e si sacrifica per il bene della squadra.

ZAZA 6: Dialoga bene con Belotti, intesa perfezionata. Si becca un giallo inutile. (89′ IAGO FALQUE sv)