Ceferin:"Gli stadi italiani sono una vergogna" - IL TORO SIAMO NOI
Ceferin:"Gli stadi italiani sono una vergogna" - IL TORO SIAMO NOI
Ceferin:"Gli stadi italiani sono una vergogna" - IL TORO SIAMO NOI
Ceferin:"Gli stadi italiani sono una vergogna" - IL TORO SIAMO NOI
Ceferin:"Gli stadi italiani sono una vergogna" - IL TORO SIAMO NOI

Ceferin:”Gli stadi italiani sono una vergogna”


Al Festival dello Sport, nella giornata odierna, si è tenuto un dibattito aperto tra il presidente dell’UEFA Aleksander Ceferin, il presidente dell’ECA Andrea Agnelli e il presidente di RCS Urbano Cairo.

Nell’evento organizzato dalla ‘Gazzetta dello Sport’ si è discusso soprattutto del futuro del calcio, a partire dall’introduzione di una terza coppa europea. Ceferin è rimasto possibilista, mentre Agnelli, in rappresentanza dei club, ha cercato di bilanciare.

Queste le parole di Ceferin riguardo la terza competizione. “Un conto è ragionare partendo dalla Serie A o dalla Champions League, un’altra ascoltare le richieste dei Paesi che hanno campionati più deboli e chiedono maggiori possibilità di giocare in Europa. Combatterò con tutti i mezzi contro l’ipotesi Superlega. Danneggerebbe tutto il calcio”.

Molto cauto riguardo l’introduzione del VAR in Champions League a partire dalla prossima stagione. “La Champions è una Ferrari, ma se non la guidi bene vai a sbattere”.

Spazio anche per una critica accesa agli stadi italiani: “Le infrastrutture sono una vergogna per un Paese così importante. La mancanza di risultati è strettamente connessa alla questione stadi”.