Enzo Bearzot,un cuore granata campione del mondo

11 luglio 1982, Italia-Germania Ovest 3-1: a Madrid è un trionfo azzurro e Pertini esulta in tribunaSbaglia un rigore Cabrini, poi segnano Tardelli, Rossi e Altobelli: è la vittoria di Bearzot

11 luglio 1982, Italia-Germania Ovest 3-1. E’ la finale di Spagna 1982, si gioca al Santiago Bernabeu di Madrid e gli azzurri conquistano la terza Coppa del Mondo, 44 anni dopo l’ultima volta. E’ un Mondiale strano quella della Nazionale di Enzo Bearzot. Ma in Spagna il torneo non inizia benissimo: le polemiche e le critiche aumentano. Pari con Polonia (0-0), Perù (0-0) e Camerun (1-1). L’Italia passa come seconda e finisce in un girone infernale con Argentina e Brasile. La stampa massacra Bearzot, ma con l’Argentina gli azzurri vincono 2-1. Contro il Brasile è un’altra partita memorabile: 3-2 e semifinale. La Nazionale batte anche la Polonia (2-0) e in finale contro la Germania Ovest si realizza un sogno atteso per troppo tempo.Cabrini sbaglia un rigore nel primo tempo, ma nella ripresa segnano Tardelli, Pablito Rossi(capocannoniere con 6 gol) e Altobelli. In tribuna esulta Sandro Pertini: “Non ci riprendono più”. E, infatti, è proprio così.

COMMENTA L'ARTICOLO