Bruno Peres ci ripensa,no al Toro!


Sembrava quasi conclusa la trattativa che avrebbe portato Bruno Peres al Torino, invece così non sarà. Il brasiliano, infatti, non sembrerebbe intenzionato a trasferirsi alla corte di Mazzarri, in attesa che arrivino delle offerte dal Brasile. Nei giorni scorsi anche la società turca del Besiktas aveva mostrato dell’interesse sul terzino giallorosso. La Roma proverà in queste ore a far cambiare idea al terzino e accettare Torino.

Già nelle scorse settimane Peres aveva snervato la dirigenza del Torino con richieste molto alte di ingaggio. Cairo era stato disponibile nel venir incontro al brasiliano proponendo un ingaggio molto alte per le casse del Torino: 1,5 milioni più facili bonus. Il dado sembrava tratto e la Roma si sarebbe garantita una cifra pari a 8 milioni: 1 per il prestito oneroso, 7 per il riscatto che sarebbe diventato obbligatorio alla 25° presenza del terzino.

Già lo scorso inverno Bruno Peres inguaiò i piani di Monchi rifiutando all’ultimo il trasferimento al Genoa che avrebbe portato allo scambio con Laxalt tanto richiesto da Di Francesco. Peres non rientra nei piani del tecnico, e ora per Monchi ricomincerà il lavoro per piazzarlo all’esterno evitando una minusvalenza. Impresa non facile, e molta irritazione a Trigoria.

I granata e la Roma erano già d’accordo, così come lo stesso Bruno Peres sembrava aver accettato l’ingaggio da 1,5 milioni più 300mila euro di bonus dopo qualche titubanza iniziale. Ora il nuovo colpo di scena: secondo quanto riporta l’edizione odierna de “Il Tempo“, il calciatore giallorosso va di nuovo verso il “no” al Torino e spera in offerte dal Brasile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.