Cairo:”Mondonico grande figura per il Toro”


Urbano Cairo è intervenuto a Rai1 nella trasmissione Unomattina, per ricordare Emiliano Mondonico.

“Il Mondo è stato un grande allenatore del mio Toro, una persona molto speciale che io ho potuto conoscere anche se non così bene perchè non è mai stato un mio allenatore. Però ho avuto modo di incontrarlo più volte ed è sempre stato positivo dandomi anche diversi consigli. Ha fatto tanto per il calcio e per il Toro: oggi sono molti i tifosi che lo rimpiangono e sono tristi che non ci sia più. Resta il suo ricordo e l’eredità di quanto seppe fare e trasmettere”.

“Con il Toro ottenne grandi risultati tra cui un terzo posto in campionato, la finale UEFA, la conquista della Coppa Italia e della Mitropa Cup. Ma al di là dei risultati trasmise qualcosa di speciale: il tremendismo di Mondonico, un tremendismo tutto suo. E’ stato un grande personaggio oltre che un bravissimo giocatore e allenatore. Il saper fare gruppo e dare motivazione verso gli obiettivi da raggiungere è importantissimo: lui da questo punto di vista era molto capace. Inoltre era una persona gentile, disponibile e positiva”.

“Il commendatore Beretta era suo grande amico e ogni tanto si trovavano per mangiare insieme pane e salame. Quando poi incontravo il commendatore mi riportava sempre un pensiero di Mondonico per me o per il Toro, talvolta complimenti quando le cose andavano bene, o anche consigli bonari”.

COMMENTA L'ARTICOLO