In Inghilterra nessuno si annoia


Mentre in Italia il campionato non ha mai avuto storia per l’esito dell’assegnazione del titolo,in Inghilterra i tifosi assistono ad un torneo vibrante ed emozionante,non solo per chi sarà campione ma in tutte le sue componenti.

A 4 giornate dalla fine nessuno può dirsi annoiato.

La squadra di Klopp conquista 3 punti pesantissimi e torna in testa alla classifica di Premier League anche se i Citizens hanno una partita in meno (il derby di Manchester in programma mercoledì 24). Il Cardiff gioca un primo tempo ordinato, poi crolla nella ripresa: Wijnaldum sblocca il risultato al 56′ con una prodezza, Milner raddoppia su rigore all’81’.

Vittoria sofferta e pesantissima del Liverpoolche si impone 2-0 a Cardiff e torna in testa alla Premier League a +2 sul Manchester City, anche se la formazione di Guardiola ha una partita in meno rispetto ai Reds. A decidere il match del Cardiff City Stadium sono le reti firmate nella ripresa da Wijnaldum e Milner (su rigore). Si complica la classifica dei gallesi, ora a -3 dal quart’ultimo posto occupato dal Brighton.

Inattesa sconfitta dell’Arsenal che all’Emirates si inchina al Crystal Palace che vince 3-2. In svantaggio al 17′ (rete di Benteke), i Gunners pareggiano al 47′ con Ozil ma subiscono un terrificante uno-due firmato Zaha (su svarione di Mustafi) e McArthur tra il 61′ e il 69′. Inutile la rete firmata al 77′ da Aubameyang. Lo scivolone della squadra di Emery trasforma la corsa Champions in una bagarre che vede coinvolte 4 squadre raccolte in 3 punti a 4 giornate dalla fine per 2 posti disponibili. Al terzo posto c’è il Tottenham a quota 67 punti, seguono Arsenal e Chelsea a 66 e Manchester United a 64.


COMMENTA L'ARTICOLO