Lyanco vede la luce,calvario finito


Dopo un calvario durato 365 giorni Lyanco Vojnovic è pronto a tornare in Serie A. Già, perchè il difensore granata debuttò il 20 settembre di un anno fa proprio in un Udinese-Toro. Mihajlovic lo lanciò, a sorpresa, dal primo minuto e il brasiliano rispose con una prova solida e sicura. Dopo la prima buona prova in granata, si è spenta la luce. Quella fu la prima di sole quattro presenze in campionato, prima di terminare prematuramente la stagione a febbraio a causa di un trauma distorsivo al collo del piede sinistro. Tanti mesi passati in Brasile, in convalescenza, seguita un’operazione chirurgica necessaria.

Il brasiliano è tornato a calpestare il manto erboso del Filadelfia solo ad agosto. Un lungo lavoro riabilitativo seguito passo dopo passo dal prof. Solustri, addetto al recupero degli infortunati, figura professionale di raccordo tra lo staff dei preparatori atletici e lo staff medico. Ora che quel lavoro è terminato, i tempi sembrano maturi per un ritorno in campo di Lyanco. Il brasiliano è tornato ad allenarsi con il resto del gruppo in settimana ma Mazzarri non ha rischiato di convocarlo per la trasferta di Udine. Meglio che il difensore passi ancora una settimana intera agli ordini dello staff medico granata, per poi tornare, forse, contro il Napoli il 23 settembre. Non da titolare, ovviamente, anche perchè il difensore dovrà assimilare i dettami tattici di Mazzarri ma averlo di nuovo in gruppo non può che essere una bella notizia per il tecnico.


Advertisements

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.