Petrachi fa il punto su Iago Falque


Gianluca Petrachi ha voluto chiarire la situazione di Iago Falque: «Se Iago Falque resta? È un giocatore importantissimo – ha detto il direttore sportivo ai microfini di Sky, ma naturalmente c’è questa grandissima anomalia, ovvero che finiamo il mercato prima degli altri. Questo creerà scompensi, perché magari ti arriva una squadra tedesca con tanti denari e rischia di metterti in difficoltà. Abbiamo un parco attaccanti importante. Ogni giorno saltano fuori notizie che distraggono anche il ragazzo meno sensibile».

Il diesse del Toro parla poi del colpo last minute: «Zaza? Non l’abbiamo soffiato a nessuno, parlavamo con l’agente da più di un mese – ha sottolineato Petrachi -. Le strategie di mercato si sviluppano in un certo modo, quando abbiamo capito che serviva l’affondo decisivo, anche senza aspettare l’uscita dell’attaccante, l’abbiamo preso». Elogi poi per Ola Aina (difensore ingaggiato dal Chelsea) e Meité (centrocampista arrivato dal Monaco), presi perché Walter Mazzarri «ha chiesto più centimetri e sostanza fisica, più volume, anche per tenere botta alle big: ci siamo concentrati su questa idea. Ola Aina poi lo seguivo da due anni e per fortuna Sarri ce lo ha dato».


COMMENTA L'ARTICOLO