Petrachi:”Non è stata una stagione flop,penalizzati da errori arbitrali”


Petrachi ha parlato a Radio Sportiva.

“Qualcuno parla di una nostra stagione flop ma io non direi che sia stato un campionato che lascia tutti sconfitti. I risultati potevano essere certamente diversi, si poteva fare di più, ma di fatto abbiamo totalizzato un punto in più dello scorso anno e siamo stati vicini all’Europa League. Abbiamo regalato molti punti, e poi ci sono stati i torti arbitrali. La classifica, insomma, poteva essere molto diversa“.

Credo che noi, insieme a Lazio e Spal siamo stati i più massacrati per gli errori arbitrali. Ci mancano 6-7 punti, e questo dispiace molto. Io non sono solito fare del vittimismo, ma dal punto di vista arbitrale il Toro è sicuramente poco fortunato. In un’ipotetica classifica, con questi punti in più saremmo da Euopa League. Ma va anche detto che proprio con la Spal e con il verona abbiamo anche regalato dei punti“. Niente dietrologia, quindi: “assolutamente no. Sono al decimo anno al Torino e non ricordo però mai una stagione in cui possa dire di avere avuto un pizzico di fortuna arbitrale. Mai, proprio mai“.

Calciomercato: “Non faccio nomi, ma dico che dovrò individuare più l’uomo che il calciatore, perché quest’anno è mancata la coesione del gruppo. C’era, per esempio, chi voleva giocare e non grardiva la panchina.”

Belotti: “Mi sento molto sincero nel dire che la sua stagione ci ha penalizzati. Ci è mancato molto. Colloqui con lui? No, finora nulla. È un giocatore del Torino che il Torino si tiene stretto, e verso la fine del campionato è stato un giocatore diverso rispetto all’inizio, per il rendimento, riuscendo comunque a centrare la doppia cifra. Lui resta un punto fermo, ma il mercato è il mercato. Se dovesse andare via, sarebbe solo per una cifra importante. La clausola di 100 milioni? L’ultima parola spetta a Cairo“.

loading...

COMMENTA L'ARTICOLO