Maksimovic,ultimo ad aver fallito sul campo dopo aver arricchito il Toro

Oggi la Stampa fa una bella analisi su alcuni giocatori che hanno lasciato il Toro,analizzando il loro costo ed il rendimento ottenuto.

Dall’analisi si evince che l’affare e’ stato solo per il Toro in termini di plusvalenze,che per il club di  Cairo valgono il 22% del intero fatturato.

In origine fu Ogbonna pagato 3000 euro da ragazzino,ceduto alla Juve per 15 milioni ora fa la comparsa in Premier League nel zoppicante West ham.

Si arriva al presente con Nikola Maksimovic, pagato dal Napoli 26 milioni di euro con una plusvalenza a favore del Toro di 22,5 milioni,con lui Sarri non ha saputo cosa farsene,ora spedito in prestito semestrale allo Spartak Mosca.

Davide Zappacosta,ultima plusvalenza estiva, ceduto al Chelsea per 30 milioni con una plusvalenza a favore dei granata di 25 milioni, sono 15 le presenze su 37 impegni,ora non piu’ di tanto considerato da Conte.

Nel dimenticatoio del Manchester United ci e’ finito anche  Matteo Darmian,pagato 20 milioni con una plusvalenza di 18 milioni di euro,per lui solo 775 minuti in questa stagione e poco altro nelle due precedenti.

Ultimo ad essere preso in considerazione,e non solo in questo articolo, e’ Bruno Peres ceduto alla Roma per 15 milioni con una plusvalenza di 12,5 milioni,e’praticamente scomparso dai radar.

Gli unici ad aver trovato fortuna lontano dal Toro sono Glik prima ed Immobile,dopo lungo girovagare e tornare e di nuovo partire.

Il totale delle plusvalenze dell’era Cairo ammonta alla ragguardevole somma di  175 milioni di euro,facendo diventare il Toro vincitore di scudetti del bilancio a ripetizione,ma lasciando la squadra nelle sabbie mobili delle meta’ classifica.

DITE LA VOSTRA!