Pulici:”Cairo gestisce il Toro nel modo migliore possibile”

Pulici:”Mazzarri-Mihajlovic? La risposta va ricercata nello spogliatoio, le situazioni maturano soprattutto all’interno di una squadra. Mazzarri è tornato in Italia per riprendere il filo del discorso”.


Cairo è un grande imprenditore e sta gestendo la società nel modo migliore. E’ chiaro che se c’è un giocatore forte, magari lo compra a poco e ha richieste con super offerte, lui lo vende. Poi però non è facile competere per raggiungere maggiori risultati sportivi. Il Toro di oggi ha lo stesso spirito dei miei tempi? Molto meno del passato, oggi incidono tanti fattori e il calcio è profondamente cambiato”.

 

“Immobile o Belotti? Due modi diversi di intendere il ruolo. Sanno fare entrambi la differenza, ricordando che gli attaccanti devono sempre ringraziare la squadra che li mette in condizione di segnare. E’ stato così pure per me“.

“Questo campionato non mi piace molto, ci sono troppi stranieri. Mancano i nostri talenti e la nostra scuola. Avevamo dei giocatori fortissimi in ogni ruolo e invece adesso siamo invasi dagli stranieri”.

One comment on “Pulici:”Cairo gestisce il Toro nel modo migliore possibile”
  1. giuseppe beppe ha detto:

    Anche se il calcio è cambiato rispetto agli anni dello scudetto , essere in grado di difendere ,attaccare e calciare in porta da tutte le direzioni , potrebbe essere ancora materia di insegnamento da parte dei nostri campioni del passato. Sarebbe bello che Pupi insegnasse a tirare i rigori a Belotti, così Claudio Sala con i suoi dribbling ubriacanti o le sgroppate di Patrizio Sala e tutto il resto . Fare ogni tanto la comparsa tra i giocatori per dare più stimolo ed esempio ,secondo me , servirebbe a caricare ulteriormente questa squadra ancora acerba .

DITE LA VOSTRA!