5 gennaio 1997,quei quattro gol di Marco Ferrante

Il Toro affronta la Reggina al Delle Alpi e Marco Ferrante cala il suo personale poker,quattro reti tutte nella ripresa.

Alla ripresa del campionato, infatti, il 5 gennaio 1997, il Torino ospita la Reggina, vince 4-2 e Ferrante realizza tutte e 4 le reti dei granata. Scatta così un idillio enorme con la tifoseria torinista, anche perchè il bomber di Velletri, dopo essersi sbloccato con 5 reti in 2 partite dopo il digiuno iniziale, dimostra quella confidenza col gol che gli era sempre mancata e soprattutto un attaccamento alla maglia e ai tifosi che raramente il Torino aveva vissuto negli ultimi anni. Ferrante corre, lotta e soprattutto segna, esultando ogni volta sotto la curva come se fosse il gol della vita. E poi, una volta iniziato a buttarla dentro, il centravanti laziale non si ferma più: segna infatti per 6 partite di fila, accusando poi una flessione come tutto il Torino che chiude il campionato al nono posto e con l’umiliante 0-4 casalingo contro il Ravenna all’ultima giornata quando i tifosi granata (i pochi presenti sugli spalti) contestano e fischiano a più non posso, risparmiando forse il solo Ferrante dalla gazzarra verbale: per lui a parlare sono 13 gol ed un impegno mai mancato, oltre alla riconferma per l’anno successivo: sarà lui, infatti, il punto da cui ripartire nella stagione 1997-98 e ritentare la scalata alla serie A.

DITE LA VOSTRA!